Questa pagina fa uso di cookie.
Visitando questo sito web si autorizza l’impiego di cookie. Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".
Utilizza il tuo browser per revocare l'autorizzazione all'uso dei cookie.

Massima onorificenza al nostro Presidente

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA MATTARELLA CONFERISCE
AL FIORENTINO MASSIMO PIERACCINI IL TITOLO DI
UFFICIALE DELL'ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito ieri, motu proprio, 32 onorificenze
al Merito della Repubblica Italiana a cittadine e cittadini che si sono distinti per atti di eroismo,
per l'impegno nella solidarietà, nel soccorso, nella cooperazione internazionale, nella tutela dei minori,
nella promozione della cultura e della legalità, per le attività in favore della coesione sociale, dell'integrazione, della ricerca e
della tutela dell'ambiente. Come si legge nella nota del Quirinale.

Leggi tutto...

Fiorino d'oro al NOPC

Fiorino d'Oro al NOPC

Il Comune di Firenze dona al Nucleo Operativo Logistica dei Trapianti

il massimo riconoscimento della città

 

Le belle notizie di Natale

Le belle notizie di Natale

Ancora un servizio dedicato al piccolo Alex e al NOPC

 

 

Il nostro aiuto al piccolo Alex e la sua famiglia

Tutti insieme per Alessandro Maria!!!

La nostra associazione ha contribuito attivamente ali organizzare il trasferimento
del piccolo dall'ospedale di Londra al Bambin Gesù di Roma.
I filmati che seguono sono tratti da alcuni telegiornali che hanno diffuso la notizia.

 

Un percorso condiviso tra Italia e Cina

Donazione e trapianto

Auditorium del Duomo di Firenze - sala Borselli

Un’altra occasione per parlare dei volontari del NOPC

Solidarietà contro il terrorismo

Ancora una volta abbiamo assistito, inermi, ad un barbaro attentato terroristico che ha colpito una città Europea: Barcellona.
Città a cui siamo molto legati! Siamo legati a Barcellona perché molto spesso siamo andati a consegnare il DONO della VITA
in uno dei tanti ospedali di quella città.
Siamo rimasti sbigottiti ed attoniti, il primo pensiero è stato per la verifica se ci fossero nostri volontari. Fortunatamente non ce n’erano.

Leggi tutto...

FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS FeedShare on WhatsApp