Questa pagina fa uso di cookie.
Visitando questo sito web si autorizza l’impiego di cookie. Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".
Utilizza il tuo browser per revocare l'autorizzazione all'uso dei cookie.

Conferenza stampa in Palazzo Vecchio, in occasione dei 18 anni del Nucleo

Diciotto anni fa prendeva vita a Firenze il Nucleo Operativo di Protezione Civile. Pochissimi volontari, i fondatori; come auto di servizio una Fiat Panda un po' scassata e la sede...

Diciotto anni fa prendeva vita a Firenze il Nucleo Operativo di Protezione Civile. Pochissimi volontari, i fondatori;

come auto di servizio una Fiat Panda un po' scassata e la sede presso l'abitazione del Presidente.
È iniziata così, in sordina, una meravigliosa avventura del terzo settore; quella che ha portato i volontari di questa organizzazione

unica nel suo genere in ogni angolo del mondo permettendo a tante persone di riacquistare la vita o la dignità di quella vita.

Il Nucleo Operativo di Protezione Civile è un'organizzazione di volontariato che ha al suo interno la Divisione Logistica

dei Trapianti, che in questi diciotto anni di attività ha effettuato 7000 missioni, percorso su strada 3.250.000 chilometri,

volato 8500 tratte aeree in 210.000 ore di servizio toccando 4 continenti, 28 paesi e 124 città per effettuare

trasporti di equipes chirurgiche, organi, tessuti e cellule necessari per i trapianti.

”Oggi - dice l'ideatore ed attuale presidente Massimo Pieraccini - “della vecchia Panda non abbiamo più neppure una foto,

ma solo una fotocopia del libretto con l'autorizzazione all'uso della sirena e del lampeggiante, scritti a mano. Siamo diventati

"maggiorenni” e un po' di cose sono cambiate, per fortuna in meglio. Le automobili di servizio sono dieci e tutte di ultima

generazione per poter offrire alle equipes chirurgiche che trasportiamo un livello di comfort e di sicurezza adeguati.

Anche i volontari sono aumentati: adesso sono una cinquantina, anche se ancora troppo pochi; ce ne vorrebbero altrettanti e

sono convinto che di persone generose e straordinarie come i nostri volontari, sempre pronte a partire in ogni angolo del mondo

per regalare speranza ce ne siano tantissime perché indescrivibile è la soddisfazione di poter contribuire a salvare una vita”.

Per pura coincidenza, proprio in questi giorni di ricorrenza il Nucleo Operativo di Protezione Civile sta traslocando

in una nuova sede più funzionale e con una sala operativa dotata di tutte le attrezzature tecnologiche necessarie,

soprattutto a gestire in modo razionale ed efficiente l'organizzazione e l'esecuzione degli interventi delle delicatissime missioni.

”La nuova sede - prosegue Pieraccini, è per noi una grande conquista e il fatto che sia giunta in occasione dei diciotto anni

dalla nostra fondazione ci rende più felici. Come nella vita il traguardo dei diciotto anni è una tappa importante e si festeggia

con un bel viaggio: anche noi, a modo nostro, lo festeggeremo con una serie di viaggi. Infatti, grazie al recente accordo con

i centri trapianti di midollo osseo spagnoli, dallo scorso settembre siamo il loro partner logistico anche per i trasporti di cellule

dagli Stati Uniti d'America. Un bel riconoscimento alla nostra capacità e l'opportunità di esportare anche negli USA la nostra

specializzazione nel settore della logistica dei trapianti. Un bel traguardo, ma anche un bell’impegno per il quale servirebbero

ancora tanti nuovi volontari: “confidiamo nella generosità di chi si vorrà riconoscersi nella nostra missione” conclude lanciando

un appello il Presidente.

FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS FeedShare on WhatsApp