Questa pagina fa uso di cookie.
Visitando questo sito web si autorizza l’impiego di cookie. Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".
Utilizza il tuo browser per revocare l'autorizzazione all'uso dei cookie.

Settimana eccezionale

Siamo qui a darvi conto che questa appena conclusa è stata, per noi del NOPC, una settimana davvero eccezionale. Prima di tutto perché abbiamo fatto un'ulteriore conquista: un'importante centro americano si è avvalso di noi per il trasporto di cellule destinate ad un'importante progetto di ricerca. L'eccezionalità sta nel fatto che siano stati gli americani a commissionarci ed a pagarci il trasporto. Come chi ci segue attentamente sa, da un p̣o' di tempo collaboriamo anche nel settore della ricerca che, se possibile, richiede preparazioni e peculiarità di più alto livello, anche di quello dei trapianti. Il NOPC è parte anche di qualcuno di questi progetti, confermando, ancora una volta, il livello di eccellenza raggiunto dalla nostra organizzazione di volontari. In questa settimana abbiamo anche eseguito il primo trasporto con un nuovo centro di ricerca.

Un'altra eccezionalità di questa settimana è che abbiamo stabilito il record di trasporti realizzati in una settimana: ben 20, di cui 4 in ambito intercontinentale (andando in USA e Canada), 15 in ambito Europeo ed 1 in ambito italiano (purtroppo nessuno è buon profeta in patria). Inoltre eravamo già pronti per altre due missioni, rimandate all'ultimo momento. Un numero davvero importante, che ha richiesto grande lavoro ed impegno. Gratitudine va a tutti i volontari che si sono resi pronti e disponibili a partire ed a chi ha organizzato e seguito tutte le missioni affinché andassero bene. E questa settimana si ricomincia con altre 7 missioni... altre sette vite da strappare alla morte cui la malattia le condannerebbe.

Le foto, che abbiamo preso dal nostro archivio, vogliono rappresentare la mission di una grande squadra sempre pronta a volare attraverso il mondo per prendere in consegna il dono della VITA e ridare un possibilità a chi, ammalato ma fiducioso, ci aspetta. Siamo felici ed anche, permettetecelo, orgogliosi che quasi 9000 persone possano sopravvivere grazie all'impegno che da oltre 20 anni abbiamo profuso nella nostra attività!

   

FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS FeedShare on WhatsApp